Link copiato negli appunti!

EVE4 – il più grande salto tecnologico fino ad oggi: BT817Q

Siamo orgogliosi di annunciare il più grande salto tecnologico che abbiamo fatto dall’inizio di Riverdi: una linea di display IPS ad alta luminosità con controller BT817Q. Ma cos’è tutto questo clamore per EVE4? Continua a leggere…

Che cos’è EVE4?

Embedded Video Engine è un controller di visualizzazione intelligente; una sorta di backend, invisibile all’utente finale, responsabile dell’esecuzione di determinate funzioni. EVE4 è il nome che abbiamo dato al controller BT817Q di Bridgetek che utilizziamo sui nostri display Riverdi. Siamo la prima azienda al mondo ad averla implementata.

Prima di EVE4, utilizzavamo EVE1, EVE2 ed EVE3, che esistono ancora. Mentre altre aziende stanno sviluppando le loro soluzioni per il BT817Q, noi siamo all’avanguardia; Riverdi è la prima azienda, secondo Bridgetek, ad aver già implementato il BT817Q su scala di massa e in produzione. Siamo anche i primi sul mercato con un’intera linea di display IPS da 3,5″ a 10,1″ con il controller BT817Q. E anche se altri possono seguire questo percorso, ci sono molti dettagli dietro a COME verrà fatto. Crediamo di averlo fatto al massimo livello possibile. L’arte è la progettazione del PCB, le soluzioni utilizzate, la gestione dei segnali…

Il diavolo è nei dettagli

  • Bassa rumorosità – per poter accedere a progetti industriali, medici e persino militari, abbiamo posto molta enfasi nel mantenere l’emissione elettromagnetica del display a un livello molto basso. Prima o poi potremo anche condividere i risultati della ricerca sull’emissione dei nostri display. Stiamo parlando di alta EMC (compatibilità elettromagnetica) e bassa EMI (interferenze elettromagnetiche).

  • Memoria flash incorporata – una memoria permanente che consente di memorizzare immagini, filmati e font. Può essere programmato in due modi: si può programmare dal nostro host tramite Bridgetek’ BT817Q: si caricano le immagini nella memoria e si possono modificare durante il funzionamento del dispositivo, oppure si possono caricare durante la produzione tramite un connettore rapido. Se ordinate 1000 display con determinati contenuti da visualizzare, carichiamo i contenuti per voi durante la produzione dei display, eliminando il lavoro di programmazione da parte vostra. Non è più necessario preparare un codice che trasferisca e verifichi il contenuto. Possiamo semplicemente preparare il contenuto della memoria, caricarlo immediatamente, verificare e consegnare display già programmati.
  • Amplificatore audio – per generare suoni dal BT817Q di Bridgetek. Possiamo inviare il suono all’esterno verso l’host ma, cosa interessante, possiamo anche riceverlo dall’host. Possiamo utilizzare, ad esempio, i suoni integrati di Bridgetek, ma possiamo anche generare suoni aggiuntivi sul nostro lato e inviarli al tabellone, dove saranno amplificati dall’amplificatore e riprodotti dall’altoparlante che può essere collegato direttamente al display. Alcuni suoni che il portatile può generare possono essere il classico “bip bip” quando viene toccato, suoni di guasto, suoni di funzionamento del dispositivo o anche messaggi sonori. Ciascuna delle nostre schede è dotata di un amplificatore integrato e di un collegamento per gli altoparlanti. C’è spazio per incollare gli altoparlanti direttamente sul display.
  • Opzioni di interfaccia SPI e QSPI per l’host – la maggior parte dei microcontrollori moderni funziona su QSPI, poiché è quattro volte più veloce. Tuttavia, tutti i nostri display funzionano perfettamente anche su SPI standard, quindi l’interfaccia può essere scelta in base ai requisiti di velocità per il caricamento di nuovi contenuti nella memoria del display.
  • Connettore RiBus – un connettore standard a 20 pin che consente di costruire una scheda che può essere utilizzata in diversi dispositivi con display di dimensioni diverse. Facciamo un esempio: è possibile avere una macchina da caffè con display da 3,5″, 5″ o 10″ e avere la stessa elettronica all’interno perché il connettore del display è identico e tutta la compatibilità è mantenuta tra le dimensioni.
  • Algoritmo dei pixel non quadrati – la maggior parte dei display ha pixel quadrati, è naturale perché se vogliamo disegnare un cerchio, deve essere rotondo. Tuttavia, i display da 7″ hanno spesso pixel rettangolari, a causa del tipo di vetro molto diffuso oggi nel mondo. Succede che quando si vuole disegnare un cerchio, viene disegnata un’ellisse, è minimo ma alcuni clienti ci fanno caso. EVE4 risolve questo problema introducendo una correzione al volo; è sufficiente sottolineare che abbiamo a che fare con un display con pixel rettangolari e la correzione verrà applicata.

Inoltre, è fondamentale che la linea EVE4 sia basata sulla nostra ultima linea di display IPS ad alta luminosità, con una serie di vantaggi ottici in termini di angoli, colori e alta luminosità – tutti da 1000 candele.

Il controller tattile industriale di Ilitek

Il punto più interessante, e che ci distingue dalla concorrenza, è la combinazione del controller intelligente BT817Q di Bridgetek sulla nostra scheda Riverdi con il controller del pannello tattile industriale ILI2132A di Ilitek, che dà vita a un display intelligente con un pannello tattile industriale. Siamo senza dubbio la prima e unica azienda al mondo ad aver preparato una soluzione di questo tipo. Finora il chip BT817Q di Bridgetek ha supportato solo i controller più diffusi sul mercato consumer. Funzionavano bene per molte applicazioni semplici, ma quando si tratta di applicazioni industriali o semi-industriali, i requisiti sono semplicemente più elevati. Può trattarsi dello spessore del vetro del pannello tattile; dell’immunità elettromagnetica al self-touch, in modo che il dispositivo non funzioni mai da solo anche in condizioni di forte interferenza; di lavorare con i guanti; di lavorare con l’acqua sullo schermo; di lavorare con il vapore, ecc. Tutto questo è possibile grazie al controller touch industriale. Possiamo avere uno spessore del vetro da meno di 1 mm fino a 15 mm senza cambiare nulla nell’hardware. Si tratta solo di un firmware diverso nel controller tattile: impostiamo una sensibilità diversa e il gioco è fatto. Il cliente può acquistare un display standard, eseguire dei test su di esso e quindi ordinare il vetro dello spessore desiderato. Diciamo che un parchimetro che si trova all’esterno richiederà un vetro di 4, 6 o addirittura 8 mm; questo non cambia nulla da parte nostra, se non il vetro frontale e le impostazioni del pannello a sfioramento.

Si tratta di un vantaggio incredibilmente grande, perché la nuova linea copre un ampio spettro di esigenze dei clienti, a partire dal display stesso: l’alta luminosità consente di utilizzarli all’esterno e di essere ancora visibili, ma se si ha bisogno di una luminosità inferiore, possiamo ridurla molto facilmente. Ma oggi, anche all’interno, gli espositori da 500 o 700 candele sono la norma. Se consideriamo gli spazi pubblici, come i centri commerciali o gli aeroporti, lo standard di luminosità è di 700 candele: un numero elevato. La luminosità standard dei nostri computer portatili o monitor è di 250-300 candele. I display Riverdi hanno 1000 candele, il che consente loro di lavorare all’aperto e di avere comunque una leggibilità relativamente alta. I display IPS Riverdi possono essere facilmente utilizzati in applicazioni commerciali e industriali, all’interno e all’esterno.

Esempi di applicazione di EVE4

I dispositivi che lavorano in spazi industriali, capannoni di produzione e fabbriche, spesso richiedono un’elevata resistenza meccanica perché può succedere qualcosa: qualcuno può colpire qualcosa, spingere qualcosa, quindi spesso il vetro dello schermo è più spesso. È inoltre necessario lavorare con i guanti. E, cosa molto importante, l’elevata immunità elettromagnetica: la macchina non può accendersi da sola anche se qualcuno sta saldando accanto ad essa. I disturbi possono essere molto forti e il controllore industriale è in grado di gestirli.

Altre applicazioni includono dispositivi esterni come distributori automatici, parchimetri, biglietterie automatiche o cancelli di accesso. Posti con un display e un lettore RFID dove si inserisce una carta e si vede qualcosa su questo display, a volte c’è la possibilità di toccare e selezionare alcune opzioni. Questo è il lato industriale.

Dal punto di vista medico, è necessaria anche l’elevata resistenza, il lavoro con l’acqua o con i guanti medici, i buoni angoli che gli IPS offrono: il dispositivo deve essere visibile da tutti i lati, indipendentemente dalla posizione in cui si trova. Gli zero pixel negativi garantiscono inoltre che non venga tralasciato alcun dettaglio.

In termini di uso militare, l’EMC molto elevato svolge il ruolo più importante affinché un dispositivo possa superare le certificazioni militari. Per una radio tattica, ad esempio, sarebbe fondamentale emettere le minori interferenze elettromagnetiche possibili. L’altissima risoluzione del display consente di ingrandire la mappa da vicino e l’elevata luminosità garantisce un’ottima leggibilità all’aperto. Il pannello tattile industriale consente un utilizzo senza interruzioni anche con guanti di tipo militare o quando è bagnato.

Sembra costoso

Tutte queste funzioni avanzate sembrano costare molto ma, in realtà, dipende da come le si calcola. Sebbene questa soluzione non sia la più economica disponibile, non è nemmeno costosa. Da molti anni siamo fornitori di grandi quantità di display, quindi i nostri prezzi dei materiali sono relativamente bassi e anche i prezzi che offriamo per i parametri dei nostri display sono di fascia bassa. Se consideriamo un parchimetro, una macchina che sarebbe richiesta in quantità molto elevate e allo stesso tempo le sue esigenze sembrano semplici – visualizzare informazioni – c’è anche la necessità di un funzionamento affidabile e duraturo. Vale la pena pagare un po’ di più e scegliere un display che soddisfi i parametri di qualità. Il parchimetro dovrà funzionare 24 ore su 24, 7 giorni su 7, per un periodo di 10 anni, con un numero minimo o nullo di guasti o di operazioni non corrette. Se le persone non possono acquistare un biglietto, questo è un grosso problema e un costo molto elevato per la gestione del fallimento.

EVE3, EVE4… EVE5 uscirà presto?

Non necessariamente, perché quest’ultimo aggiornamento è stato molto significativo. I passaggi tra EVE1, EVE2 ed EVE3 sono stati minori. Dal punto di vista dell’intelligenza del display e del controller, il passo più grande è stato fatto tra l’EVE2 e l’EVE3: nell’EVE3 sono comparse le memorie QSPI e Flash e quindi molte possibilità di programmazione della riproduzione delle immagini. In effetti, EVE3 ed EVE4 non sono molto diversi sotto questo aspetto, anche se EVE4 ha diversi vantaggi: è più veloce, ha più memoria e supporta una risoluzione più elevata, ma il motore interno è praticamente lo stesso e offre capacità simili a quelle di EVE3, che era già molto avanzato.

Il più grande vantaggio di questa nuova linea EVE4 è che abbiamo cambiato completamente il display e il touch panel. Si tratta di un enorme aggiornamento e di una linea che promuoveremo a lungo nel futuro. Guardando al passato, abbiamo costruito l’EVE1, l’EVE2 e l’EVE3 su display TN, ma dal momento che abbiamo appena introdotto i display IPS ad alta luminosità e aggiunto i pannelli touch industriali, questo è il più grande salto che abbiamo fatto dall’inizio di Riverdi. Si tratta di un’offerta completamente nuova, di una nuova qualità. Quando appariranno EVE5 o EVE6, a meno che non abbiano dei vantaggi enormi, probabilmente non li introdurremo immediatamente e manterremo i display precedenti come quelli di punta. EVE4 rimarrà con noi per molti anni a venire.

Per scoprire alcuni scenari pratici di utilizzo di EVE4, visitate il nostro blog.

Sfoglia i prodotti EVE4 qui.

Vedi i prodotti