Link copiato negli appunti!

Monitorare la temperatura con Raspberry Pi, il display IoT Riverdi e il Cloud OKdo

I nostri sviluppatori hanno preparato un’altra entusiasmante demo. Insegna a monitorare la temperatura su un Raspberry Pi e a visualizzare i risultati su un display TCP-IP remoto e su OKdo Cloud. Naturalmente, per la dimostrazione abbiamo utilizzato il nostro display IoT programmabile in Python.

Se desiderate vedere subito la demo completa, fate clic qui. Se invece volete saperne di più, continuate a leggere.

Per saperne di più sulla demo

Il nostro display IoT sarà utilizzato come unità centrale del sistema. Raccoglierà i dati dal Cloud e li visualizzerà sullo schermo.

La comunicazione con la piattaforma Cloud avverrà tramite connessione WiFi e protocollo TPC-IP. Il Raspberry Pi, come altra unità di sistema, fornirà i dati al Cloud.

Come avrete capito dal titolo, utilizzeremo la piattaforma OKdo Cloud. Tuttavia, è possibile utilizzare anche qualsiasi altra piattaforma Cloud.

Verranno inoltre fornite istruzioni su come visualizzare i dati su OKdo Cloud.

L’intero sistema può essere facilmente integrato in casa o in ufficio.

L’implementazione inizierà con il Cloud OKdo e la creazione dell’account e la preparazione alla ricezione dei dati attraverso la creazione delle chiavi. Poi passeremo al Raspberry Pi, dove cercheremo di fornire al Cloud le misurazioni locali utilizzando il framework node.js. Infine, andremo al Riverdi IoT Display dove stabiliremo una connessione con il router WiFi e poi stabiliremo la comunicazione con la piattaforma Cloud. Alla fine, visualizzeremo i dati ottenuti dal Cloud.

Scoprite le altre dimostrazioni

Abbiamo anche due straordinarie dimostrazioni pronte per voi:

La prima insegna a costruire un semplice sistema di controllo per le lampadine della serie Philips Hue, utilizzando il modulo intelligente Riverdi IoT Display, l’ambiente di programmazione dedicato Zerynth e l’OKdo IoT Cloud. Mentre la seconda insegna come implementare l’autenticazione a due fattori sui display Riverdi, con il secondo fattore di verifica dell’altoparlante, grazie all’innovativa tecnologia di Sensory.